fbpx

Fondamentale per la mamma è la scelta di una posizione comoda da variare di volta in volta per consentire al bambino di fare pressione in aree diverse del capezzolo e dell’areola, in modo da evitare eventuali irritazioni al capezzolo con il rischio di fastidiosi ingorghi mammari: in questo modo sarà in grado di rilassarsi e il bambino potrà rimanere attaccato al seno per molto tempo senza alcuno sforzo.

Nella posizione seduta, il bambino va sostenuto per le spalle tenendolo fra le braccia: il corpo del bambino deve essere diritto, ma girato su un fianco con la pancia rivolta verso il petto della mamma.
In questa posizione la testa del bambino poggerà sull’avambraccio leggermente inclinata un po’ indietro e la sua bocca si troverà di fronte al capezzolo.
Nei primi giorni dopo il parto, è particolarmente importante che la schiena della madre stia eretta ad angolo retto rispetto al bacino:
per evitare contratture muscolari al dorso, stando comodamente seduti, si può utilizzare un cuscino come sostegno.
Per rilassare invece i muscoli addominali può essere utile anche appoggiare le gambe su uno sgabello. In questa posizione è consigliabile avvicinare sempre il bambino all’altezza del capezzolo evitando di chinarsi per porgergli il seno per il rischio di avvertire dolore alla schiena e ai capezzoli.

Appoggiando delicatamente e insistentemente la bocca del bambino contro il capezzolo, questi inizierà spontaneamente a succhiare drenando il latte dalla mammella.
In questa posizione la testa del bambino poggerà sull’avambraccio leggermente inclinata un po’ indietro e la sua bocca si troverà di fronte al capezzolo.

Nella posizione distesa sul fianco, il bambino rimane diritto davanti alla mamma, pancia contro pancia; una posizione particolarmente utile dopo il parto cesareo o in caso di dolore in posizione seduta.

Nella posizione cosiddetta “a pallone da rugby”, il bambino viene adagiato su un cuscino, con la pancia rivolta verso l’alto e la schiena sopra il braccio della madre che gli sorregge la testa con la mano.

Anche questa posizione, utile nei bambini che hanno difficoltà ad attaccarsi e nei quali si può osservare meglio come succhiano, è indicata dopo il parto cesareo in quanto evita la pressione diretta sulla ferita; una posizione questa utile anche nell’allattamento dei gemelli e in caso di mammelle molto grosse poiché sembra favorire lo svuotamento dei dotti galattofori più profondi.

Può essere utile in molti casi sostenere il seno con la mano a C (pollice sopra l’areola e la altre dita sotto e molto dietro) e stimolare l’apertura della bocca sfiorandola con il capezzolo.

 

La mammella va posta in modo che il bambino prenda in bocca non solo il capezzolo, ma anche buona parte dell’areola, più di sotto che di sopra. Soprattutto all’inizio dell’allattamento, quando le poppate sono frequenti e un cattivo attacco rischia di danneggiare il capezzolo, è bene essere rilassate con le spalle non contratte e la schiena possibilmente appoggiata. Tutto il corpo del neonato è vicino alla mamma, petto contro petto, disposto dall’orecchio all’anca lungo una linea retta ideale.
Quando è ben attaccato, il mento del bambino tocca il seno, la bocca è spalancata e il labbro inferiore è estroflesso, ovvero ripiegato verso l’esterno e NON verso l’interno come se succhiasse da una cannuccia.
Avviato il riflesso di emissione, il bambino succhia a lungo profondamente utilizzando la mascella inferiore (notare il movimento dei muscoli vicino all’orecchio), le guance non si incavano e non si sentono schiocchi.
Una volta avviata la poppata il bambino diventa calmo e rilassato, mentre la madre non avverte alcun dolore al capezzolo.

 

Silver Cap

44,80

Esaurito

Categoria:

Descrizione

Silver Cap

Silver Cap è un dispositivo medico in trilaminato d’argento puro, destinato a proteggere i capezzoli della donna durante il periodo dell’allattamento come coadiuvante nel trattamento delle ragadi o per evitarne l’insorgenza.

Silver Cap

Silver Cap è un dispositivo medico in trilaminato d’argento puro, destinato a proteggere i capezzoli della donna durante il periodo dell’allattamento come coadiuvante nel trattamento delle ragadi o per evitarne l’insorgenza.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Silver Cap”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche..

Tutti i plus del latte materno

Ancora oggi il latte materno è l’alimento ideale per il neonato, perché contiene tutte le sostanze nutritive necessarie alla sua crescita in buone condizioni di salute ed è sempre disponibile alla temperatura ideale, sterile e senza ulteriori costi per la famiglia....

Frequenza dell’ allattamento

I neonati devono essere allattati quando mostrano di aver fame. Infatti il bambino manifesta la necessità di mangiare con dei segnali ben precisi: comincia ad agitarsi o appare più attivo del solito con frequenti aperture della bocca, fa i movimenti ed i rumori di una...

Come prendersi cura del proprio seno

Durante la gravidanza, sotto gli stimoli del nuovo assetto ormonale, mammelle e capezzoli si preparano naturalmente all’allattamento, tanto che nella maggioranza dei casi non occorre una particolare attenzione o preparazione della puerpera in tal senso. Piuttosto,...